Servizi

Ritiro veicoli a fine vita

Un impegno globale per la tutela e il rispetto dell’ambiente
Da anni Fiat Group Automobiles sviluppa un impegno globale per la tutela e il rispetto dell’ambiente attraverso il miglioramento continuo dei processi produttivi e la realizzazione di prodotti sempre più ecocompatibili.

Per assicurare ai clienti il miglior livello di servizio possibile nel rispetto delle norme ambientali e in risposta agli obblighi derivanti dalla Direttiva Europea 2000/53 sui veicoli a fine vita, Fiat Group Automobiles ha realizzato una rete di centri di raccolta e demolizione delle vetture e dei veicoli commerciali a fine vita.

In dettaglio, la Normativa sui veicoli a fine vita - entrata in vigore in Italia attraverso il Decreto Legislativo n. 209 del 14 giugno 2003 quale recepimento della Direttiva Europea (2000/53/EC) - prevede che tutte le case costruttrici e gli importatori di veicoli nuovi ritirino i veicoli a fine vita dagli stessi immessi sul mercato, garantendo un trattamento rispettoso dell’ambiente.

Il ritiro dei veicoli a fine vita deve essere gratuito nei confronti del detentore o possessore del mezzo e si applica a tutti i veicoli per il trasporto di passeggeri dotati al massimo di nove posti, per un peso totale ammesso di 3,5t.

La normativa prevede inoltre che le case costruttrici e gli importatori di veicoli nuovi, insieme con gli altri operatori economici del settore, rispettino gli obiettivi di riciclaggio e recupero dell’85% in peso entro il 2006 e del 95% in peso entro il 2015. In particolare, da luglio 2002 il riciclaggio deve avvenire a costo zero per i proprietari delle vetture immatricolate a partire dallo stesso anno; dal 2007 il trattamento di riciclaggio dovrà avvenire a costo zero per il proprietario del veicolo, indipendentemente dall’anno di immatricolazione.

Per consegnare il tuo veicolo commerciale Fiat a fine ciclo di vita senza oneri aggiuntivi (ad esclusione di quanto dovuto al Pubblico Registro Automobilistico per la radiazione dello stesso e i costi di trasporto) puoi rivolgerti in uno dei centri di raccolta e demolizione Fiat, tutti selezionati al fine di garantire un servizio che soddisfi gli standard qualitativi per la raccolta, il trattamento e il recupero di materiali riciclabili nel rispetto dell’ambiente.

Nel caso in cui tu stia acquistando un nuovo veicolo commerciale Fiat, potrai consegnare il tuo vecchio Fiat a fine vita al Concessionario presso cui hai finalizzato l’acquisto.

Il Decreto definisce le ulteriori condizioni di idoneità del veicolo al ritiro gratuito:

  • deve essere consegnato presso un impianto per il ritiro gratuito indicato dalla casa costruttrice;
  • deve essere completo, cioè contenere gli elementi essenziali quali motore, trasmissione, carrozzeria, centraline elettroniche e catalizzatore;
  • deve essere esente da rifiuti aggiunti (ad esempio, rifiuti derivanti da attività di giardinaggio/domestici, ulteriori pneumatici, ecc.).

La rete dei centri di raccolta e demolizione è in continua evoluzione per garantirti una maggiore diffusione sul territorio, e di conseguenza un servizio sempre migliore.

Puoi trovare l’elenco dei centri presso la rete dei Concessionari Fiat, chiamando il numero verde 00800 2532 0000 o scaricando la lista completa in formato .pdf.

Scarica l'elenco dei centri di raccolta